Zaf. Int. Lisbona 2004 - FRATELLI DELLA COSTA - ITALIA Tavola di Messina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Zaf. Int. Lisbona 2004

I nostri Zafarranchos > Zaf. Internazionali


                                                                            


Resoconto della spedizione in Portogallo
8-10 ottobre 2004


Allo Zafarrancho Nazionale del Portogallo erano presenti i seguenti Fratelli Italiani :

Gran Commodoro Conn. Ghm.Edilio Di Martino con Cautiva
Scrivano Maggiore Giovanni Bigozzi con Cautiva
Lgt.Conn.Saggio H.M. Girolamo Agati con Cautiva
Uff.Caserm. Fra. Paola Fattorini
Lgt. Franco Schinardi con Cautiva
Fra.Scr. Paolo Ciani con Cautiva

I nostri si sono presentati a Lisbona, in parte, già fin dal giovedi 7 ottobre ed hanno approfittato del bel tempo per giorovagare per le stradine di questa splendida città. Questa foto li ritrae sugli spalti del Castello di San Giorgio che sovrasta il centro storico (Lisboa antigua.....). Sullo sfondo il ponte 25 aprile che attraversa il Tago e collega il centro con i quartieri della riva sinistra del Tago.


Sugli spalti del Castello di San Giorgio


Il Gran Commodoro in pieno relax


I nostri stanno sicuramente organizzando un vero golpe di canon in piena regola .... dagli spalti della fortezza di San Giorgio


Una bella fontana barocca nella capitale portoghese


La chiesa di Santa Lucia con un grande " azulejo "


La Cattedrale nel popolare quartiere dell'Alfama con il caratteristico        " elettrico ", il tram numero 28 che si arrampica per le ripide e tortuose stradine.


La chiesa di Santa Lucia nel quartiere dell'Alfama


La Avenida Dom Joao II nel moderno quartiere del " Parque das Nacoes " costruito in occasione dell'esposizione internazionale del 1998 e dove è localizzato l'albergo che ci ha ospitato.


L'avveniristica stazione ferroviaria nella zona dell'esposizione, opera del grande architetto spagnolo Calatrava


Panorama di Lisbona con vista del Tago e del ponte 25 aprile


Il Convento dei Gerolamini capolavoro dell'arte della meraviglia detta "Manuelino"


La Torre di Belém sul Tago simbolo della potenza navale del Portogallo, faro e torre di controllo del porto di Lisbona


La Praca da Figueira vista dal Castello di San Giorgio

Il venerdi 8 ottobre è iniziato ufficialmente lo Zafarrancho del Portogallo.
Nel pomeriggio c'è stato il benvenuto ufficiale della Fratellanza portoghese agli ospiti stranieri. Nella foto i maggiorenti portoghesi con la Paola Fattorini in attesa di partire per lo Zafarrancho sulla Fregata.



La Fregata sulla quale si è svolto lo Zafarrancho è un orgoglio nazionale portoghese in quanto è un recupero navale di notevole impegno (durato 8 anni) dell'ultima nave da guerra a vela che aveva percorso la rotta delle Indie.


Sulla nave tre ordini di ponti perfettamente ricostruiti e ambientati in tutti i locali con dei manichini così perfetti da sembrare vivi.

  
Sala da pranzo Ufficiali e marinai sulle amache


Il Tavolo d'onore dei Capitani Nazionali e Connestabili

  


Alcuni tavoli dei Fratelli

Il discorso di benvenuto del Gran Frère del Portogallo Philip Abecassis ai Fratelli intervenuti. La lingua ufficiale del Raduno è ormai diventata il francese. Numerosa la rappresentanza italiana e quella belga. Si sono sparate diverse bordate di cannone con eccellenti polveri bianche.



Philip Abecassis

Sabato 9 ottobre - Giornata dedicata alla visita delle numerose bellezze della città. Tempo clemente nonostante le pessime previsioni dei giorni passati hanno favorito il passeggio nei tipici quartieri popolari della vecchia Lisbona (Baixa-Alfama-Bairro-Mouraria).

Ci si prepara per il Gran Boucan a Cascais.

La Paola si è presentata raggiante con uno splendido abito razziato sicuramente in uno dei suoi abbordaggi in estremo oriente.



Il Gran Boucan si è svolto in un signorile palazzotto sul mare a Cascais. Al piano terreno siamo stati accolti in questa sala per l'aperitivo. Una grande allegria regna sovrana sui presenti.




Il tavolo dello Scr. M. del Portogallo Hermano Humberto Baptista Da Costa


Il tavolo dello Scr. della Tavola di Cagliari


Il tavolo dei Capitani Nazionali in piacevole colloquio


Il tavolo del Lgt. Franco Schinardi con Cautiva


Il tavolo della Cautiva del Gramn Frère del Portogallo


Il Tavolo dello Scr. M. Giovanni Bigozzi e Cautiva, dell'Uff. di Casermetta Paola Fattorini, della Cautiva del G. C. e della Cautiva del  Conn. Mommi Agati



Il tavolo del Gran Frére Belga Jean-Pierre Lacroix dit Le Bosco e Cautiva

Dopo la buona cena è avvenuto il consueto scambio di doni. Il Gran Commodoro Edilio Di Martino ha consegnato al pari grado portoghese a nome della Fratellanza Italiana un ricco piatto con incisa la data dell'evento.

  
Il regalo della Fratellanza Italiana viene mostrato con orgoglio ai Fratelli presenti


Il Fr. Paola Fattorini consegna al Gran Frère portoghese l'ascot della Fratellanza Italiana


Il Commodoro portoghese saluta i partecipanti al Galà

La spedizione a Lisbona, per la parte ufficiale, termina la domenica mattina con il saluto di arrivederci dei Fratelli portoghesi. Baci e abbracci come di consueto. Siamo stati accolti con grande spirito di Fratellanza, i Fratelli portoghesi si sono prodigati in ogni maniera per renderci la visita il più piacevole possibile e siamo tutti concordi nel dichiarare che il loro scopo è stato perfettamente raggiunto. Resterà perenne in noi il ricordo di queste giornate passate serenamente con queste degnissime persone in un paese veramente stupendo. Grazie Fratelli portoghesi, grazie Portogallo! Arrivederci.

La visita turistica prosegue poi nei giorni successivi con itinerari diversi. Un gruppo capitanato dal Gran Commodoro si reca in visita al Santuario della Madonna di Fatima, un altro visita l'acquario e un altro si reca a Sintra (delizioso paesino in una collina sopra Cascais).


Il Palacio Nacional di Sintra


Il Palazzo del Comune di Sintra

Le immagini di questo articolo sono principalmente di Foto Gioia; altre, più brutte, sono di Foto Pinocchio.

Tutte servono comunque a mostrare agli altri Fratelli la nostra gita e a conservarne la memoria.


Mastro Geppetto

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu