Zaf. Int. Durban 2004 - FRATELLI DELLA COSTA - ITALIA Tavola di Messina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Zaf. Int. Durban 2004

I nostri Zafarranchos > Zaf. Internazionali


                                                                   


TAVOLA DI DURBAN - MISSIONE COMPIUTA



La grande avventura della Tavola di Messina nasce nell'estate del 2001 quando, nella casa al mare di ienaridens, si riuniscono alcuni fratelli della Tavola di Messina, tra i quali Ulisse e Uccia con i loro cugini residenti in Sudafrica, i coniugi Midiri, anche loro legati al mare.

Durante l'incontro Uccia lancia l'idea di creare una Tavola a Durban, idea accolta con molto entusiasmo da parte dei coniugi Midiri.

In occasione del XLV Raduno Nazionale dei Luogotenenti tenutosi a Taranto il 09.11.2002, il Luogotenente della Tavola di Messina comunica al C.G.G. l'intenzione di mettere in Cantiere la Tavola di Durban alla cui manifestazione sono invitati i fratelli ed i vertici della Fratellanza italiana.

Con grande entusiasmo, in data 18.10.2002, in concomitanza della presenza dei rappresentanti la futura Tavola di Durban, la Tavola di Messina organizza lo Zafarrancho Pre Durban al fine di far conoscere le usanze della Fratellanza.

Per l'indisponibilità dei sudafricani, la messa in cantiere della Tavola viene spostata dal 2003 al gennaio 2004, nel periodo in cui viene a mancare lo Scr. Magg. Alberto Belli.

La spedizione, formata dal Lgt. Fr. Franco Schinardi (ienaridens) e Cauptiva, dal Fr. Giuseppe Vermiglio (Ulisse)  e dal Fr. Grazia Calarco (Uccia), parte da Catania il 27.12.2003.

Negli incontri con i sudafricani, prima della messa in cantiere della Tavola, si scopre la presenza nel Sud Africa di un'altra pseudo Tavola nei pressi di Cape Town (Saldanha Bay) e, dopo uno scambio di telefonate con il G.C., viene deciso di procedere nell'operazione con l'eventuale congelamento della messa in cantiere della Tavola qualora il Coordinatore Mondiale Jacques Ryal avesse appurato l'esistenza della fantomatica Tavola di Saldanha Bay.

La messa in cantiere della Tavola di Durban avviene il 09.01.2004 con una solenne cerimonia e firma dell'Atto di Costituzione della Tavola, a nome e sotto l'egida del G.C. Italiano Edilio Di Martino, presso la Sede della MSC di Durban.

Al rientro in Italia, dopo vari contatti con Jacques Ryal, la Tavola di Messina è costretta  a congelare momentaneamente  il tutto in attesa di più approfonditi contatti con i portoghesi, presunti fondatori la Tavola di Saldanha Bay.

Dopo svariate ricerche ed i contatti della Tavola di Messina a bordo della Monterey con Jacques Ryal (Coordinatore Mondiale), quest'ultimo pone la problematica all'attenzione dell'Assemblea dei Capitani Nazionali i quali decidono di accettare nella Fratellanza la Tavola di Saldanha Bay includendoli nella parte B dei Ruoli Ufficiali Nazionali dei Fratelli della Costa in modo da permettere loro 2 anni di aspirantato. Di conseguenza nasce la problematica di chi dovrà essere il Padrino della Tavola di Durban. Grazie a Jacques Ryal,  ed alla comprensione del Luogotenente e Capitano Nazionale della Tavola di Saldanha Bay Greg Marshall (Ice Navigator), in data 09.10.2004 in Lisbona, ienaridens e Captain Revenge (Alias Fr. Joao Costa), international Lookout della Tavola di Saldanha Bay, convengono che la Tavola di Durban, messa in Cantiere nell'Ottobre 2004, verrà varata da 2 Tavole padrine.

La missione della Tavola di Messina, a questo punto, è compiuta con grande soddisfazione dei componenti la predetta Tavola.

La Tavola di Messina si aspetta, quindi, che al varo della Tavola di Durban (Dic. 2006/Gen. Feb./2007) sia presente una congrua rappresentanza della Fratellanza Italiana.



LA PRIMA TAVOLA DEL SOUTH AFRICA " DURBAN "


La Tavola di Messina, il 12 Gennaio 2004, è rientrata dalla missione ! La Tavola di Durban è in Cantiere ma ..... c'è di mezzo una strana situazione che ci ha portato a congelare il tutto sino a quando il coordinatore mondiale Jacques Rial non si pronuncerà in merito.

La storia è la seguente :

Dal Tortuga Post allegato al Golpe de Canon di Giugno 2003, risulta che alcuni Portoghesi, doppiando il Capo di Buona Speranza, siano sbarcati a Cape Town mettendo in cantiere un' ipotetica Tavola. Nello stesso Tortuga post si legge che la Tavola è in una posizione anomala e che lo stesso coordinatore mondiale, Jacques Rial, non è mai riuscito a contattare. Il bello è che lo stesso Rial non riesce a contattare nemmeno i Portoghesi presunti fondatori. Ma se leggete bene sull'ipotetico sito in internet www.coastalbrothers.com, erroneamente a nome del South Africa, capirete la confusione che regna in materia. Invero è che i Portoghesi abbiano fondato la Fratellanza in Angola e ... forse in Luanda.

Prima di terminare questa inverosimile storia voglio parlarVi del viaggio e dei contatti  avuti in Durban.

Io Ienaridens e la mia Cauptiva Grazia, Ulisse e Uccia, siamo partiti da Catania per Durban il 27 dicembre 2003 con il seguente itinerario : Catania, Roma, Atene, Johannesburg e Durban. Il passaggio dell'equatore è stato un momento emozionante e, secondo le tradizioni marinare, abbiamo brindato a bordo con dell'aranciata; avevo chiesto dello champagne ma l'aereo ne era sprovvisto. Purtroppo abbiamo avuto dei problemi dovuti a ritardi e cancellazione di voli che ci hanno costretto a pernottare sia ad Atene che a Johannesburg. Siamo arrivati a Durban il 29 dove  è venuto a prenderci il futuro Fratello Paolo Midiri con la moglie. Siamo stati ospiti a casa loro sino al termine della missione.

  
Il momento del passaggio dell'equatore, si brinda

  
La posizione dell'aereo


Il primo impatto con la natura sudafricana è stato meraviglioso, nuove luci, nuovi colori, nuovi prospetti, nuove sensazioni, tutto è diverso, il clima è eternamente estivo, la luna si vede in modo diverso come se si fosse a distanza ravvicinata, le scimmie scorrinzolano libere per le strade e sui muri divisori delle ville. Di contro, l'estate è la stagione delle piogge e noi, sfortunatamente,  abbiamo incontrato tanta pioggia.


A passeggio per Durban

Il capodanno lo abbiamo festeggiato in un bellissimo albergo assieme a tante altre persone e questo mi ha riportato alla mente i films visti al cinema o in televisione.


Il capodanno 2003/4

Nei giorni successivi abbiamo cominciato ad avere i contatti con i Futuri Fratelli di Durban con i quali abbiamo avuto modo di scambiarci le informazioni sulla Fratellanza.

In data 09 Gennaio 2004 la MSC di Durban, dove sono impiegati i futuri Fratelli, ha organizzato un rinfresco in onore dei Fratelli della Tavola di Messina e nell'occasione hanno firmato l'atto di costituzione della Tavola che riporto integralmente :

BROTHERHOOD OF SOUTH AFRICA
FRATELLI DELLA COSTA


Today 9 January 2004, we the undersigned founders of the Brotherhood of South Africa have met under the sponsorship of the Fratelli della Costa - Italia - Table of Messina here represented by the Lgt. Fr. Franco Schinardi (Ienaridens) as representative of the Gran Commodoro of the Italian Brotherhood Fr. Edilio Di Martino, Nostromo Fr. Giuseppe Vermiglio (Ulisse) and Fr. Grazia Calarco (Uccia), to inaugurate the Table of Durban in the land of South Africa.
The purpose of this meeting is to programme and to define the constitution. As a guide for the constitution we use the "Octalogo della La Hermandad de la Costa Santiago 7 Novienbre 1951 :

1. Acata con respeto las ordenes del Capitan como si fueran las de tu Padre Espiritual o Hermano Mayor.

2. No acometas con armas o malas palabras al Hermano de tu misma caleta ni de ninguna del Litoral.

3. Recibe en tu nave al Hermano que te visita; ofrecele refrigerio en tu mesa y el mejor coy de tu camarote.

4. Como trates tus Hermanos seras correspondido y el Capitan alabara tu fraternidad o te castigara.

5.  No tengas envidia de la nave de tu Hermano ni de sus velas y motores.

6. Trae al piloto sin puerto a tu caleta y sino posee otra riqueza que sus corazon, embarcale en tu yate y considerale como Hermano.

7. No seas orgulloso ni violento; al serlo, consequiras que tus Hermanos sa alejen de ti y quedaras solo  con tu peste.

8. L'amor al mar debe ser el culto de tu dias; haz sacrificios a el, observando estas Leyes.

Firmato  :  Captain Salvatore Sarno
                   Captain Mario Morvillo
                   Paolo Midiri
                   Romano De Gennaro
                   Bryan Baylis
                   David Bertram


Durante la cerimonia abbiamo provveduto a consegnare alla nascente Tavola quanto di interesse per la formazione della Tavola stessa : distintivi, bandiere e bandierine, adesivi, diario di bordo 2003, Golpe de Canon giugno 2003, Yact Digest, ecc.



  


Momenti dell'incontro con la Tavola di Durban

  
Momenti di allegria con i Fratelli di Durban

  


In giro per la giungla Sudafricana


In giro per Shopping

  


Il Sudafrica è pieno di funghi porcini che non sono conosciuti


Un topo sudafricano

  


A pesca tra le scogliere dell' Oceano Indiano


Un momento di riflessione a Joannesburg

Il rientro in Italia è stato alquanto movimentato causa i notevoli ritardi della compagnia aerea Olimpic Airline e per di più è stato fatto scalo a Nairobi per rifornimento.
Al rientro in Italia, su consiglio del Gran Commodoro, ho provveduto a relazionare il Coordinatore Mondiale Jacques Rial con la seguente   E-Mail :

FRATELLI DELLA COSTA - ITALIA
TAVOLA DI MESSINA


Carissimo Rial,
sono il Luogotenente dei Fratelli della Costa Italia della tavola di Messina Fr. Franco Schinardi e con la presente Ti relaziono sul nostro progetto di mettere in Cantiere la prima Tavola del South Africa.

Il progetto, nato 2 anni fa, è scaturito da alcune conoscenze a Durban di perfetti velisti ed amanti del mare. L'incontro per la messa in cantiere della Tavola ha dovuto subire lo spostamento di un anno rispetto alle previsioni a causa di alcune problematiche di natura privata in seno ad alcuni componenti la prossima Tavola di Durban.

La Tavola dovrebbe essere composta dai seguenti personaggi :

- SARNO Salvatore, nato a Nocera Inferiore (IT) il 08.11.1946, dirigente le linee di navigazione della MSC prima a Bruxelles e Ginevra ed ora a Durban. In south Africa comincia a regattare con il J 27 Donna Mia con la quale vince tutte le maggiori classiche sudafricane in IMS e poi con il J 33 MSC Donna Mia con il quale continua a primeggiare in tutte le regate occupando spesso la copertina dei periodici nautici nazionali. E' stato eletto da circa 5 anni presidente onorario del Point Yacht Club di Durban e da circa tre anni è il maggior promotore dello sviluppo della vela nelle classi meno abbietti. E' l'attuale Presidente dei Comandanti del Porto di Durban.

- BERTRAM David, nato a Swaziland il 15.07.1965, attualmente Ispettore Navale presso la MSC di Durban, ha fatto parte dell'equipaggio di Donna Mia ed è persona che è nata sul mare e che del mare ha tratto sempre linfa vitale.

- DE GENNARO Romano, nato a Piano di Sorrento il 04.10.1960, attualmente Cheef Engeenering presso la Msc di Durban, anche lui marinaio di nascita, ha battuto tutti i mari del mondo navigando quale Direttore di Macchina su petroliere e porta containers. Il De Gennaro ha fatto parte dell'equipaggio di Donna Mia.

- MIDIRI Paolo, nato a Rometta (Messina) il 07.04.1940, attualmente 1° Cheef Engeenering presso la Msc di Durban, è un perfetto marinaio e come tale è stato provato da un indimenticabile episodio accadutogli in pieno Oceano Pacifico quando la petroliera sulla quale navigava è esplosa e lui, in pieno oceano con mare forza 6, è rimasto in acqua per 11 ore prima di essere recuperato dalla Guardia Costiera Americana risultando l'unico sopravvissuto.

- MORVILLO Mario, nato ad Angri il 10.08.1937, attualmente Direttore Operativo della MSC di Durban. Il Comandante Morbillo, Comandante di Lungo Corso, ha fatto parte dell'equipaggio di Donna Mia.

- BAYLIS Brian, nato in South Africa  il 23.01.1941,  attualmente Direttore Amministrativo della Compagnia MSC di Durban, lega la sua richiesta di diventare fratello al fatto di essere sempre vissuto sul mare con il quale ha uno stretto rapporto di amore.

I personaggi che propongo per la formazione della Tavola di Durban sono addentro ai Club Nautici dei maggiori porti del South Africa compresa Città del Capo ed hanno sicura possibilità di divulgare la parola della Fratellanza in tutta la Nazione South Africana attingendo i Fratelli dai vari circoli Nautici.

Per qualsiasi notizia da parte della possibile Tavola di Durban basta contattare David Bertram       Tl. 0027313607112 - fax 0027313329296 - cell. 0027825557042 - E-Mail dbertram@msc.co.za (English language)

Stante quanto sopra Ti prego farmi conoscere il Tuo pensiero e l'autorizzazione a mandare avanti il progetto. Ricevi cordiali saluti ed un grand'orzaaaaaaaaaaaa da tutta la Tavola di Messina.

                                                              Fratelli della Costa - Italia
                                                                 Tavola di Messina
                                                                Lgt. Franco  Schinardi



Alla mia, Jacques ha risposto con la seguente E-Mail  :

Mon cher Lieutenant,
J'ai bien reçu ta lettre concernant l'Afrique du Sud. La situation n'est pas simple. En effet, des Frères portugais ont créé il y a èlusieurs années une Table dans la région de Cap Town. Cette Table a par la suite été abandonée et a suivi une évolution atypique.
En février de l'année dernière, j'ai été contacté par ces "frères" sud-africains. J'ai alors pris contact avec nos Frères portugais pour demander leur avis. Malgré de nombreuse tentatives, je n'ai pas encore reçu de réponse finale sur la question.

Mais il est clair que si cette Table sud africaine devait être reconnue, il faudrait, suivant la règle internationalement reconnue, leur demander leur accord pour fonder
une Table à Durban.

Comme les relations avec le Portugal sont en ce mment difficiles, je ne m'opposerai pas à ce que vous pousuiviez les travaux préparatoirs en vue de la fondation d'une table. En revanche, il faudra tout de même obtenir un avis des Portugais pour aller plus loin.

Une autre remarque: je vois que tous les futurs Frères fondateurs sont des employés de la Mediterranean Shipping: il me semble que cette plate-forme est un peu étroite. Il conviendrait très vite d'ajouter des recrues d'autres horizons...

Puis-je continuer à écrire en français, ou préfères-tu l'anglais?

Orzaaaa!

Jacques Rial, Son Excellence

SECOIN

Annexes: le no 24 de The Tortuga Post qui relate le cas de l'Afrique du Sud, ainsi que le document adopté après le Zaf mondial à bord de la Monterrey sur les Règles à suivre pour la fondation d'une nouvelle Table.

Alla quale ultima ho così risposto :

My dear Jacques,
I thank you for the ready answer but I hold to specify that hold much for the table of Durban and, if the portugueses or any other not had still founded the brotherhood in South Africa , know that I and my table is ready for the event. Some, the initiative departs with the dependents the Mediterranean Shipping, it is a case because they are in harmony but, tomorrow it can expand.

I hope to have your news in the future and now a send you a big Orzaaaaaaaaaaaa from all my table of Messina. your ienaridens

Come vedete la situazione non è delle migliori e, per di più, come se il South Africa fosse dietro l'angolo, siamo costretti a segnare il passo per chissà  quanto tempo.

Pertanto, stante la situazione, ho provveduto ad avvisare i Fratelli di Durban, peraltro già avvisati di una tale possibilità in occasione della firma dell'atto costitutivo, per congelare la messa in cantiere della Tavola sino allo scioglimento della riserva da parte di Jacques Rial.

Vi ringrazio per l'attenzione prestata e speriamo presto di poter realizzare il sogno.

Un orzaaaaaaaaaaaaaaa a tutte le Tavole Italiane da parte della Tavola di Messina e in particolare da ienaridens



 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu