Zaf. Genova 2005 - FRATELLI DELLA COSTA - ITALIA Tavola di Messina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Zaf. Genova 2005

I nostri Zafarranchos > Zaf. Nazionali


                                                          


UDITE !!  UDITE !!  UDITE !!

LA TAVOLA DI MESSINA SI ARRICCHISCE DI UN NUOVO FRATELLO



Spedizione gioiosa dei Fratelli della Tavola di Messina che, capitanati dal loro Luogotenente "Ienaridens", hanno fatto  arrembaggio in quel di Genova per lo Zafarrancho Nazionale organizzato dalla Tavola di S. Margherita Ligure tenutosi dal 18 al 20 Novembre 2005.

La favolosa accoglienza dei Fratelli della Tavola di S.M.L. è stata ammirevole sotto ogni aspetto, ed il loro Luogotenente Fulvio Magliocco si è rivelato un navigato timoniere.

Festa grande per la nostra delegazione composta dai Fratelli "Ienaridens, Il Negus, Chitarrina ed Uncino" e relative Cauptivas, che hanno avuto il piacere di presenziare all'investitura a Fratello di Mariolina Amenta Marullo (quanta nostalgia e quanti ricordi nel pronunciare questo nome !).

  



Qualcuno, domani, nel ricordare questo avvenimento, potrà dire con orgoglio "IO C'ERO !!"

Durante la cerimonia di investitura, svoltasi presso l'Hotel Sheraton di Genova, si notava la gioia e la commozione sul volto del nostro Luogotenente che ha fatto da padrino a Mariolina, e su quello di tutti i Fratelli presenti il cui pensiero, in quei momenti, è andato al Fratello Massimo Marullo "MAX" marito di Mariolina, che oggi naviga nel "Mare dell'Eternità".



  


Alla fine dell'investitura, una incontenibile gioia ha invaso tutti i presenti ed un caloroso applauso, accompagnato da un' Orza spontanea, ha salutato il nuovo Fratello che, guarda caso, ha assunto il nome di "MAX".

La festa è continuata nel ristorante dello Sheraton con una grande abbuffata a base di specialità della cucina genovese innaffiata da fiumi di polvere nigra e blanca a piacimento (Bravo Fulvio !!).



  


Le orze, innumerevoli e senza sosta della Tavola di Messina, facevano concorrenza al fuoco di sbarramento di alcune mitragliatrici di prima linea con bordate che arrivavano da ogni Tavola e tavolo. Per tutta la serata i Golpe de cannon non hanno avuto sosta e, tra brindisi e sfide all'ultima orza, la serata è trascorsa in maniera favolosamente piacevole.

Durante i festeggiamenti "UNCINO" ha donato al neo Fratello MAX una dedica da lui composta per ricordare, qualora ve ne fosse ancora bisogno, che Massimo è sempre presente nella Fratellanza di Messina.

Siamo orgogliosi di riportare, per dovere di cronaca, che durante la serata la nostra delegazione, che si è certamente distinta per l'enfasi, il calore, l'affetto e la contagiosa goliardia dei suoi componenti, è stata invitata al tavolo delle Tavole di Alghero e di Bologna a fare un'orza con loro e per loro perché, riporto testualmente : "Non è passato inosservato il comportamento nei riguardi del vostro nuovo Fratello, l'affetto ed il calore fraterno che gli riservate, siete dei Fratelli che ognuno vorrebbe avere nella propria Tavola !"

  

  


Crediamo che la Tavola di Messina abbia ancora una volta dimostrato di navigare nel mare della vera Fratellanza e chiudiamo rinnovando al neo Fratello MAX l'augurio di " Buon Vento ".


Max




L'assegnazione a Ciccio Manzoli dell'encomio solenne  e del piatto ricordo da parte della Fratellanza Nazionale per la vittoria dell'edizione 2005 della regata transoceanica in solitario " Ostar ". "Ciccio" Manzoli è il primo italiano ad aggiudicarsi questa "storica" regata e questa impresa è motivo di orgoglio di tutta la Fratellanza Italiana.


Anche la Tavola di Messina si allinea alla Fratellanza Nazionale

A tutti voi Fratelli ed a tutta la Fratellanza Nazionale un abbraccio sincero e Fraterno accompagnato da una grande Orzaaaaaaaaa e di un augurio di Vento in Poppa e con l'impegno di rivederci presto.

La Tavola di Messina e Ienaridens 1943

________

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu