Mio caro Colonnello - FRATELLI DELLA COSTA - ITALIA Tavola di Messina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mio caro Colonnello

Scritti



MIO CARO COLONNELLO





Mio caro Colonnello sai cosa c'è di bello ..?
che la tua compagnia non vuole che vai via,
tra il serio ed il faceto noi ti poniamo il veto,
per cui ad ogni fratello non rompere il ... cervello.

Ascolta, caro Iena, questa mia cantilena
perchè Uncino dirà qual'è la realtà :
ma come puoi pensare che ti lasciamo andare ?!
Sei stato fondatore, hai avviato il motore,
noi siam la tua masnada, comunque sia che vasa
la Tavola si schiera col suo portabandiera.

Ad ognun, noi Pirati, rompiano i deputati
a te, che il capo sei, rompiam gli zebedei,
comunque ce la poni saremo rompiglioni.

Tu non puoi farci niente, sarai il Luogotenente
di questi malfamati che sono i tuoi Pirati,
andiamo via piuttosto che un altro stia al tuo posto,
rappresenti la squadra un altro non ci quadra !

Voglio fare il profeta : " Noi siamo l'acqua cheta
che a volte il vento desta e forma la tempesta
che dopo rasserena persino il nostro Iena ".

A te con tanto affetto io dedico il sonetto
dicendo ancor la mia ... che sarà profezia :

" Non ti fare illusioni
continueremo a romperti i marroni
"




        Con sincero affetto
     "  Uncino "
        All'anagrafe (detto) Sergio Colloca


 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu