Auguri di Natale 2007 - FRATELLI DELLA COSTA - ITALIA Tavola di Messina

Vai ai contenuti

Menu principale:

Auguri di Natale 2007

I nostri Zafarranchos > Zaf. della Tavola > Zaf. degli Auguri
Lo Zaf degli Auguri del 10.12.2007

 
                                                                   


ZAFARRANCHO DEGLI AUGURI DI NATALE 2007
LA FRATELLANZA DI MESSINA NAVIGA COMPATTA



Con le solite luci e la solita cornice dello Stretto di Messina, che sono in grado di incantare il più incallito marinaio, anche quest’anno la Tavola di Messina si è riunita presso il Circolo della Motonautica e Velica Peloritana per partecipare al consueto Zafarrancho degli Auguri di Natale.
L’incontro, che è stato il giusto coronamento delle attività svolte nel 2007, ha potuto contare sulla presenza totale dei Fratelli e Cauptivas della Tavola e quella del Lgt. Fr. Domenico Speciale, detto “il Tiranno” della Tavola di Favignana e della sua inseparabile Cauptiva.

 
L’arrivo dei Fratelli

 
Si beve l’aperitivo e cominciano i convenevoli

La serata viene aperta dalla Cauptiva Patrizia Pilot con la lettura della Preghiera della Fratellanza seguita dal Fr. Roberto Pilot con la lettura dell’Ottalogo.
Successivamente, a sorpresa, il Lgt. Ienaridens legge quanto segue :

Quale Luogotenente della Tavola sento il dovere di rivolgere un pensiero ai fondatori la prima Tavola di Messina :

Lgt. Stagno d’Alcontres Guglielmo  -  bitacora 205;
Fr.    
Costa Alberto -  bitacora 203;
Fr.    
Drago Alba  -  bitacora 197;
Fr.    
Martino Gaetano  -  bitacora 198;
Fr.    
Nicolosi Adolfo  -  bitacora 199;
Fr.    
Mondello Pietro  -  bitacora 204;
Fr.    
Stagno d’Alcontres Carlo  -  bitacora 207;
Fr.    
Stagno d’Alcontres Ferdinando  -  bitacora 208;
Fr.    
Siracusano Eugenio  -  bitacora 520;
Fr.    
De Gregorio Luigi   - bitacora 521;
Fr.    
Giordano Giuseppe  -  bitacora 522;
Fr.    
Castellano Giuseppe  -  bitacora 523

che navigano in mari più tranquilli e sicuri ma che la loro presenza  nella Fratellanza ha dato e dà tuttora lustro alla Fratellanza Italiana.
La Tavola di Messina è orgogliosa di questo e gli ricorda in profondo raccoglimento.

In questo Zafarrancho la Tavola di Messina vuole ricordare anche il  Fr. Massimo Marullo “Max”  -  bitacora 1944 che, come i predecessori, naviga in mari più tranquilli e sicuri ma lasciando alla Tavola la Sua ex schiava Fr. Mariolina Amenta Marullo  che di Lui ne ha assunto il nome “Max”.

Al termine, Uncino, il cannoniere della Tavola, imbastisce un’orza in onore dei Fratelli scomparsi.

  
I momenti della lettura della Preghiera e dell’Ottalogo

Dopo questi momenti di commozione si da il via alla bagarre, veri atti di pirateria con i cibi messi a disposizione dal ristoratore.

  
Si da inizio alla bagarre tra pirati
  
  
Momenti di relax

   
Atmosfera da pirati molto sereni perché impegnati nelle scorribande mandibolari

Nell’intervallo tra il primo e il secondo c’è la consegna da parte di ienaridens della “ Patente de Corso “ al neo Fratello Giovanni Causarano detto “ L’Artista “



La consegna della “ Patente de Corso “ al nuovo Fratello

Al termine della cena e prima del dolce, a cura di ienaridens coadiuvato dalla Tigrotta Barbarella, vengono consegnati i tradizionali regali di Natale.

 
La Tigrotta "Barbarella"    e    la consegna dei doni di Natale

La cena è finita e si canta il “ Va Pensiero “, musica e inno che a noi pirati intenerisce il core.

   
Momenti di relax – Si posa assieme

Dopo l’inno tutti nella grande sala a gustare un digestivo e a orzare col Rhum prima di dare sfogo alle velleità ballerine dei Fratelli.


Il momento del gelato e del digestivo


Il maestro Carmelo Gugliandolo parte con la sua meravigliosa musica

  
Qualcuno balla seriamente e qualche altro si scatena !!!

   
Anche il Negus, rientrato dopo un anno di penitenza, si scatena nella pista da ballo

   
E’ mezzanotte e si balla ancora !!!

Anche quest’anno il Vostro Luogotenente ienaridens Vi ha riportato i fatti nella sua realtà a dimostrazione dell’atmosfera che regna nella Tavola di Messina.

A tutti i Fratelli delle Tavole Italiane e del mondo, ienaridens invia i suoi più sinceri auguri e quelli della Tavola per un 2008 pieno di tanta felicità e di buoni auspici per la Fratellanza tutta.



                                                       


                                                                                  

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu